Giocare al “tira e molla” con il tuo cane è in grado di dare uno sfogo alla sua naturale propensione nell’afferrare e tirare gli oggetti con la bocca. E’ anche un gioco utile per insegnargli l’educazione di base del prendere e lasciare ma anche per attirare la sua attenzione quando è eccitato.Lasciare a comando fa parte dell’educazione di base del cane ed è oltremodo utile nella vita di tutti i giorni.

E’ un gioco che sarebbe bene iniziare verso i 2 mesi d’età e poi continuarlo (evitando il periodo della dentizione) perché insegna al cane il rispetto e la collaborazione divertendosi.

Ci sono alcuni addestratori che sostengono che questo gioco possa stimolare l’aggressività e la possessività ma queste fanno parte del corredo genetico del cane ed è meglio conoscerne i livelli e controllarli piuttosto che cercare di inibirle per poi farle esplodere quando meno ci si aspetta.
Per giocare al tiramolla ci si deve procurare un gioco a salamotto con due maniglie in modo da poter afferrare saldamente il gioco quando il cane lo strattonerà, evitando che vi venga rubato di mano (cosa altamente errata per l’educazione) il cane infatti dovrà lasciare il gioco a comando non rubarvelo di mano.
Il salamotto deve essere mosso a terra, come se fosse una preda in modo che nel cane si inneschi l’istinto predatorio e che lo afferri. Quando il cane lo avrà afferrato possiamo giocare tirandolo e rilasciando la presa e poi dando il comando lascia. Quando viene dato il comando smettiamo di muovere il gioco e rimaniamo impassibili, appena il cane avrà lasciato lodiamolo e diciamo lascia ridandogli il gioco e riiniziando a tirare.

Tags: