Il cane d’acqua portoghese, o cão de água português, nella sua lingua originale, appartiene al gruppo 8- Sezione 3 delle razze canine riconosciute dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiano (ENCI), ossia cani da acqua. È un cane di taglia media, pesa in media 20 kg, dal mantello a pelo lungo e ondulato, oppure corto e a boccoli, di colore nero o marrone, oppure bianco puro. Il pelo ricopre uniformemente tutto il corpo, e non è presente il sottopelo. Nei soggetti in cui il mantello è nero o marrone, spesso è presente un ciuffo bianco sul muso, sul petto, sulla punta della coda o sui piedi. Hai presente Sunny e Bo, i due cani che vivevano alla Casa Bianca con l’ex-Presidente degli Stati Uniti Barak Obama? Ecco, quelli erano proprio due esemplari di cane d’acqua portoghese!

Che carattere ha il cane d’acqua portoghese?

Il cane d’acqua portoghese ha un temperamento docile e allegro. È un cane vivace e molto intelligente, che impara in fretta. È anche molto attivo e dotato di grande resistenza alla fatica. A tutti gli effetti uno sportivo, dunque, a cui è davvero molto importante garantire una vita dinamica.

Quali sono le principali attitudini del cane d’acqua portoghese?

Il cane d’acqua portoghese è un abile nuotatore e un grande tuffatore, e per questo ha una struttura molto muscolosa. Inoltre, è molto bravo a pescare – se necessario andando anche sott’acqua – e nel riporto.

Un tempo era facile trovare i cani di questa razza lungo tutte le coste portoghesi, ove si erano diffusi a partire dalla provincia dell’Algarve. Erano molto utili ai pescatori, i quali spesso non sapevano nuotare, e quindi si avvalevano dell’aiuto prezioso di questi cani in tutte le operazioni in acqua: dal recupero e trasporto del pesce, fino anche al recupero delle reti e degli strumenti impiegati nella pesca.

Lascia un commento